.
Annunci online

Confusi pixel nell'ordine delle cose (perse)...
...i giornali e la geografia...
post pubblicato in Diario, il 15 aprile 2011


...in passato era il corsera e altro. Oggi apro Repubblica e sulla pagina principale questa notizia:

Fulvio Testi 87 (ma anche al 2 fosse per questo) centro di Milano? Azzardato quanto meno! E pensare che ci mettono pure la mappa quindi potevano vederlo da soli. E' quasi più vicino al centro di Sesto San Giovanni che al Duomo di Milano (riconosciuto come il centro della città).

Siccome il blog lo leggono anche amici ingegneri dirò subito che stando a Google Maps il civico 87 dello stradone dedicato al diplomatico modenese* dista dal Duomo 5,38Km. Il confine esterno del comune di Milano è a poco più di 3km.

*A essere precisi era anche poeta e ferrarese di nascita.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. la repubblica milano strafalcioni fulvio testi

permalink | inviato da briga il 15/4/2011 alle 14:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
...funziona tutto...
post pubblicato in bi-scatti, il 25 febbraio 2010


...nella [nuova] stazione Centrale di Milano si possono ammirare le nuove opere... ed anche questa fila di macchine per emettere i biglietti regionali:

lo schermo rosso indica chiaramente che sono fuori servizio (anche le due sulle sfondo presentano lo stesso desolante messaggio). 5 su 5. En-plein direbbero Gennaro Olivieri e Guido Pancaldi (si chiamavano così)?

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. trenitalia stazione centrale milano

permalink | inviato da briga il 25/2/2010 alle 14:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
...poco da dire...
post pubblicato in bi-scatti, il 28 ottobre 2009


...sottopasso nuovo di zecca. Si fa per dire, non è ancora finito. A Milano. In zona Stazione Garibaldi. Tagliando all'altezza di Melchiorre Gioia. Stile moderno, molto "cool" direbbero quelli trendy e forse la Moratti. E i lussuosi cartelli di emergenza??? Tutti sbagliati. E rappezzati.

Forse dalla foto si riesce anche a capire che il problema è la distanza. E non è solo questo, sono tutti corretti. Parrebbe che le distanze siano maggiori del previsto. Come se il tunnel fosse più lungo. Abusivismo comunale? Aspettano un condono per la maggior volumetria?
...la liggera...
post pubblicato in Diario, il 30 agosto 2009


...ho appena finito di leggere "Milano, i racconti della liggera" gentilmente donatomi fra Fra & Alberto.

Lettura amena ed interessante. Per quelli come me che non avessero idea alcuna di cosa vuol dire "liggera" ... si tratta di quegli individui, spesso ai margini della società, che per una storia o l'altra vivevano ai margini della legalità. Assolutamente non delinquenti ma spesso campando di espedienti.
Le storie sono di alcuni individui e hanno un discreto interesse. La parte per me maggiormente affascinante è che fornisce un quadro di una città all'epoca in forte sviluppo (quasi il negativo di quella odierna) e soprattutto di come questa "liggera" si venga a creare. Come il vivere quotidiano, l'incapacità a volte di guardarci intorno e la staticità nel cadere in sistemi formali possa far perdere di vista esistenze che meriterebbero ben altra comprensione.
Insomma val la pena leggerlo.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. milano liggera severino pagani

permalink | inviato da briga il 30/8/2009 alle 19:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
Sfoglia marzo        settembre
calendario
adv