.
Annunci online

Confusi pixel nell'ordine delle cose (perse)...
...oddio...
post pubblicato in culi'n'aria, il 12 settembre 2009


...abbiamo mangiato da McDonald's. E' vero che non succedeva da migliaia di mesi o quasi. Però eravamo in giro a fare ampio approvvigionamento di cibarie.
Da segnalare un Parmigiano Reggiano del 2005 preso da Guffanti che spero meriti l'invecchiamento (ed il prezzo!). E anche un taleggio che sembra squisito.
Poi un sacco di materia prima per le prossime ricette. Stasera una crema di carote ai 3 coriandoli (ovvero semi, gambi e foglie) che potrebbe essere dedicata a Mario o Ghost se il loro coriandolo è pronto.....

E domani mi cimento in un curioso piatto messicano abbastanza laborioso ma che dovrebbe risultare molto interessante. Nato dal fatto di avere un blocco di cioccolato da grattugiare di ottima qualità. E ho trovato allora questo Mole Poblano de Guajolote in un libro di ricette di cioccolato, foto sotto, che ci è stato regalato da Sharon e Dhunji. Si tratta di un tacchino rosolato e cotto al forno in una Mole Poblano ovvero una salsa di cioccolato e 3 tipi diversi di chili con pomodoro, cipolla e altre spezie miste (fra cui zenzero, aglio e anice stellato).


Un petto d'anatra .... qualche suggerimento sulla preparazione? Beh sono certo che nei miei libri di cucina francese le ricette non mancheranno.....

E poi i nachos per Ela: fare la guacamole è divertente!
...aiutanti in cucina...
post pubblicato in culi'n'aria, il 5 agosto 2009


...una ricetta estiva, classica e sempre buona. Viene meglio con un'aiutante in cucina come Maty. Che ha davvero collaborato ampiamente all'opera come del resto auspicavo qui al punto 2.

Comunque con ordine. Un tot di vongole a cranio ... 250gr a bocca dovrebbero bastare. Io preferisco le non veraci (che poi all'estero sono considerate proprio un'altra specie). Ovvero i lupini. In questo caso non c'erano e mi sono dovuto accontentare delle veraci (che poi in realtà sono "false veraci" perché le veraci vere Venerupis decussata sono davvero difficili a trovarsi).

Spurgate in acqua fredda per qualche ora e cambiata spesso. Poi buttate in padella con un poco di olio e aglio pestato nel mortaio fino all'apertura. A questo punto separare l'acqua rilasciata dai molluschi e filtrare la prima, meglio con un lino. Aggiungere agli ingredienti vino bianco (falanghinas vulgaris), spaghetti, aglio, prezzemolo tritato, sale e pepe. Pasta abbondante 125gr. pro-capite.


Con Maty abbiamo sgusciato la maggior parte delle vongole e lasciata intera solo qualcuna per il mero effetto visivo.


In padella scaldare abbondante olio e quindi aggiungere l'aglio. Dopo poco l'acqua delle vongole filtrata, il vino e portare ad ebollizione. Sobbollire le vongole per qualche minuto quindi aggiungere la pasta cotta al dente ed il prezzemolo tritato con sale e pepe. Finira la cottura ed impiattare caldo.


Mangiare con gusto (e con Matelda). Possibilmente con il resto della Falanghina.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. spaghetti vongole aiutanti cucina

permalink | inviato da briga il 5/8/2009 alle 14:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
Sfoglia agosto        ottobre
calendario
adv